Paolo Frello & Partners è una società attiva nel mondo dell’architettura, interior design e comunicazione. Negli anni ha collezionato numerosi premi e riconoscimenti in tutto il mondo come il World Design Library Prize in Tokyo, il Waterlily European Award di Colonia, Office Design Competition alla Milano Design Week, l’Adi Design Index di Milano quale selezione per il Compasso D’Oro. Tra i lavori di architettura più importanti residenze, uffici, e locali pubblici in Italia, Svizzera, Florida, Colorado, Michigan, Belgio, Francia, Regno Unito e China.

Ha curato gli allestimenti della mostra A Palette for the Sense a Orlando in Florida, gli allestimenti per la mostra the Art of Miles Davis a Umbria Jazz a Perugia, gli stand Abitare per il salone del Mobile e delle Acciaierie Inalloy a Berlino e del guppo Cartorama a Francoforte. Ha progettato i negozi Piacenza Cashmere, il progetto per le sedi Allianz Bank in tutta Italia. Per la Comunità Europea ha curato gli interni per le Ambasciate di Baku in Azerbaijan e di Asuncion in Paraguay.

Nel campo editoriale ha curato per oltre dieci anni la rubrica Design per la rivista Costruire, ha ideato la rivista Case da Abitare  e ha scritto con Roberto Marcatti il libro Parola di Designer oltre a numerosi saggi e articoli su   riviste di settore.

Nel campo dell’industrial design e grafica ha disegnato la lampada Armille per Martinelli Luce, ha partecipato alla nascita ed è stato per tre anni direttore Creativo di Ogami, una nuova linea di notebooks. Ha inoltre realizzato la grafica per il diario scolastico Snoopy e per Polygram la comunicazione e le confezioni speciali per l’album L’Imboscata di Franco Battiato.

Roberto Minetto

President and CEO, Luz Photo – Abitare Magazine

 

“Parti con idee che credi buone, poi scopri che Paolo ne ha sempre migliori delle tue… Ti spiazza con innovazione e creatività, interpretando comunque il tuo gusto, il tutto sempre condito da tante risate: lavorare con Paolo è un esperienza mai banale, assicurato!”

Riccardo Zingales

President Zingales & Associati

 

“Ho consegnato a Paolo le chiavi di casa e le ho riprese solo quando aveva finito. Gli ho lasciato fare tutto quello che aveva in mente.

Il mio sguardo di meraviglia lo rivedo tutte le volte nelle persone che entrano in casa.”